Archive for the 'Eventi a Ferrara' Category

Ciao a tutti,
 è iniziata la nuova stagione di concerti al Jazz Club di Ferrara.
La splendida cornice del torrione delle mura medioevali di Ferrara, vicino a piazzale San Giovanni e a due passi da Piazza Ariostea, ospita da alcuni anni la sede del Jazz Club di Ferrara. Dal 1999 il Jazz Club grazie al contributo del Comune di Ferrara, della Regione Emilia Romagna e di una fitta schiera di partners, offre ai soci e agli amanti del genere circa ottanta concerti annuali dai primi di ottobre a fine aprile. In questo breve lasso di tempo si sono esibiti sul palco del Torrione tutti i più importanti jazzisti internazionali in attività.
Delizia Estense è un’ottima occasione per soggiornare a Ferrara e per poter ascoltare ottimo Jazz. Le date dei concerti si possono trovare sul sito del Jazz club ma i proprietari di Delizia Estense non mancheranno di tenervi informati sulle date dei concerti per ascoltare jazz di new Orleans sotto le mura medioevali di Ferrara.

Ciao a tutti,
 chi frequenta il blog della delizia estense avrà ormai dimestichezza con uno dei più famosi musei di Ferrara e, forse, d’Italia: il bellissimo Palazzo dei Diamanti.
In alcuni dei post precedenti ne avevo parlato per la sua incredibile bellezza architettonica. Oggi segnalo una nuova mostra che ha aperto  al pubblico il 20 settembre 2009 (dalle 9.00 alle 19.00 orario continuato) dal titolo  BOLDINI NELLA PARIGI DEGLI IMPRESSIONISTI.
Possiamo pensare la mostra divisa in quattro sezioni che corrispondo alle tappe fondamentali del celebre pittore.
La prima sezione che accoglie il visitatore è un prologo dedicato agli anni fiorentini, un’esperienza fondamentale per la formazione di Boldini che porta in sé premesse importanti per il futuro sviluppo della sua pittura.
Nel 1871, Boldini si sposta a Parigi; qui si dedica da subito alla realizzazione di quadri di genere allora molto richiesti dalla ricca borghesia europea e soprattutto americana. Ai dipinti di questa fase sarà dedicata la seconda significativa sezione della rassegna. Boldini non registrò soltanto la realtà urbana. Si spinse anche nelle campagne, lungo la Senna o sulla Manica, lavorando a vedute e paesaggi con figure che costituiscono la sua personale interpretazione della pittura en plein air.
La terza sezione della mostra sarà dedicata al tema tutto boldiniano delle vedute d’atelier. Riprendendo l’indagine iniziata a Firenze, quando l’atelier era uno dei fondali prediletti dei suoi ritratti, Boldini sviluppa un interesse preciso per questo soggetto attorno alla metà degli anni Ottanta. Da questo momento la sua attenzione si focalizza, sempre più prepotentemente, sugli oggetti della sua casa e del suo studio.
La mostra approfondisce infine, nell’ultima sezine, l’evoluzione dello stile di Boldini nel genere del ritratto, dalle effigi ufficiali, a quelle che raffigurano amici e colleghi. Dopo l’esperienza fiorentina, Boldini torna a praticare il ritratto con rinnovato slancio attorno alla fine degli anni Settanta, decidendo infine di dedicarvisi completamente.
Il breve riassunto della mostra non ne rispecchia la bellezza e la completezza delle opere! L’invito perciò è di passare un week end presso il nostro B&B Delizia Estense e di visitare la mostra.

Da venerdì 4 settembre a domenica 13 settembre 2009, dalle 16.30 alle 23.30 a Ferrara, in piazza XXIV Maggio, presso il Centro Isola del Tesoro si svolge la 16°edizione della manifestazione Estate Bambini, che offre spettacoli teatrali, incontri, laboratori e molte altre proposte per bambini, ragazzi e genitori, in un’atmosfera di festa ricca di occasioni di divertimento, di riflessione e di confronto.
La manifestazione raccoglie ogni anno  moltissimi visitatori: l’ideale è soggiornare alla Delizia Estense  e, con la scusa di accompagnare i propri figli agli spettacoli, gustarsi le rappresentazioni serali con tutta la famiglia. Anche nel pomeriggio ci sono spettacoli e giochi per intrattenere i bambini e i ragazzi. L’accesso alla festa è aperto anche a insegnanti e educatori d’infanzia che non possono perdere l’occasione per vedere “forme nuove” di intrattenimento per i bambini da esportare anche nelle proprie realtà.
Soggiornare a Ferrara per un week end di relax con i figli è perciò d’obbligo prima di ripartire con la scuola in settembre!!!

Buongiorno a tutti, sono un appassionato di medioevo e vivo a Ferrara. Volevo perciò invitarvi alla GIOSTRA DEL MONACO! LA manifestazione si terrà da mercoledi 02 settembre a domenica 06 settembre 2009 a Ferrara, vicino alle mura medioevale di via IV novembre. Tutti gli eventi, le gare e le sfilate inizieranno intorno alle 19:30 e proseguiranno per tutta la notte.
La giostra del monaco è una  giostra storica equestre con mazza ferrata; deve la sua singolare denominazione all´eterno nemico della guelfa casata d´Este: il ghibellino Ezzelino II da Romano.
I cavalieri rappresentanti le tre città dell´Aquila bianca (Este, Ferrara e Grottazzolina) dopo la presentazione e l´accreditamento dell´Araldo, devono colpire con la mazza ferrata il bersaglio, costituito da tre scudi in gesso di diversa grandezza, posti a circa tre metri d´altezza su una speciale “forca”, recanti al centro l´effige imperiale di Federico II, ovvero l´Aquila nera.
Ad ogni bersaglio colpito i maestri di campo attribuiscono un punteggio: maggiore per lo scudo più piccolo e minore per gli scudi più grandi. Cinque sono le tornate a disposizione di ogni cavaliere per gli assalti al bersaglio, il cui vincitore viene proclamato “Paladino Estense”.
Sono molti, poi, gli eventi non competitivi compresi nei quattro giorni della manifestazione. Tra tanti in calendario, i giochi medievali per i bambini, le rappresentazioni teatrali, le esibizioni di danzatori, le parate storiche, l’esposizione di prodotti tipici dell’epoca lungo la strada delle Arti e dei Mestieri, gli spettacoli con sbandieratori, giocolieri e la ricostruzione di accampamenti militari.
Vi invito perciò a dormire alla Delizia Estense e a partecipare al week end medioevale con tutti i figuranti della città impegnati in questa bellissima rievocazione.

Inizia quest’anno sabato 22 Agosto e anima la città di Ferrara fino a domenica 30 Agosto.

Il “Ferrara Buskers Festival”, con i suoi 800.000 spettatori, è la più grande manifestazione al mondo dedicata all’arte di strada, è la rassegna dei migliori musicisti e artisti di strada di tutto il mondo che si esibiscono nelle vie e nelle piazze del centro storico.
Il festival nasce nel 1988 con l’intento di valorizzare la figura del musicista di strada e per far conoscere una città ricca di storia e fascino, obiettivi pienamente raggiunti.
Grazie al proprio successo e al conseguente effetto di imitazione, il Festival ha contribuito, inoltre, a far nascere un vero e proprio settore, che può contare oggi su oltre 200 iniziative distribuite su tutto il territorio nazionale. Oggi, nella settimana del festival, Ferrara conta 800.000 presenze!
Per i tantissimi spettatori, provenienti da tutta Italia e, in misura significativa, anche dall’estero, il Festival è un entusiasmante giro intorno al mondo alla ricerca di sonorità familiari ed esotiche, è un’appassionante caccia al tesoro per scoprire gli strumenti più originali, le performance più fantasiose, i costumi più appariscenti. Ed è, soprattutto, un’infinita festa mobile, che si muove in mille direzioni, capace di riservare sorprese ad ogni angolo: un fiume di allegria, di suggestioni, di stupore, che invade strade e piazze di uno dei centri storici più belli d’Italia.
I protagonisti del Festival sono i buskers, artisti girovaghi che, nella loro attività quotidiana, cercano di regalare un po’ di poesia e buonumore, ai turisti e ai cittadini ferraresi. Nelle passate edizioni è anche capitato di sentire la chitarra e l’armonica di Bennato e il clarinetto di Lucio Dalla che si sono voluti mescolare agli altri artisti meno conosciuti e suonare nell’immensa cornice medioevale della città. Occorre perciò affrettarsi a prenotare una stanza nella Delizia Estense per essere sempre al centro della musica nelle strade della città di Ferrara.

E’ iniziata da alcuni giorni al Buona Compra di Bondeno, la sagra della salama da sugo, uno degli appuntamenti tradizionali per gli amanti dei prodotti tipici di Ferrara.

La salama da sugo è senza dubbio il piatto più tradizionale della cucina ferrarese, teneramente chiamata “salamina”, servita fumante con un contorno di delicato purè di patate.

Pur essendo un piatto tradizionalmente natalizio, non è mai mancata sulla tavola dei buongustai che sanno apprezzarne l`inconfondibile sapore dovuto ad una mescolanza di carni di maiale, insaporite con spezie e vino rosso ed una lunga stagionatura.

Nato sulle rive del Po di Primaro dall’insediamento di porcaioli trentini durante il Medioevo, l’insaccato fu molto apprezzata dagli Este, tanto che nel 1481 il duca Ercole I ne spedì una a Lorenzo il Magnifico.

Dal 2005 la salama da sugo di Buonacompra ha ottenuto il marchio di Indicazione Geografica Tipica (IGT).

Andare per sagre è sicuramente un passatempo piacevole per chi soggiorna a Ferrara d’estate e vuole scoprire i sapori della tradizione locale.
La sagra si conclude domenica 26 luglio e potete visitarla durante il vostro soggiorno a Ferrara.

Ciao a tutti,
mercoledi 22 Luglio si conclude la rassegna “Ferrara sotto le stelle” che ha portato a Ferrara artisti musicali di ogni nazione che si trovano a suonare e cantare nella splendida cornice di Piazza Castello e della Corte del Castello Estense
Nel corso degli anni il festival estivo di “Ferrara sotto le stelle” ha saputo affermare una precisa personalità, delineandosi come la manifestazione musicale tra le più qualificate in Italia: grandi nomi ma soprattutto proposte che coprono qualsiasi genere, facendo scoprire a ferraresi e non il meglio che la musica contemporanea possa offrire.
La scelta di puntare sulla qualità, piuttosto che sulla quantità, ha permesso di presentare ogni anno un ricco calendario in grado di rappresentare la scena musicale mondiale. Sul palco di Piazza Castello si sono così esibiti nel corso degli anni le leggende del rock (Bob Dylan, Patty Smith, Radiohead) ma anche i mostri sacri della canzone italiana (Ivano Fossati, Paolo Conte, Franco Battiato, Francesco De Gregori). E ancora: la giovane scena nazionale (Subsonica, Vinicio Capossela, Afterhours, Carmen Consoli) e gli ambasciatori ella world music (Goran Bregovic, Dulce Pontes, Ibrahim Ferrer e Ruben Gonzales del Buena Vista Social Club).
Mercoledi sera è di scena DAVID BYRNE, leader storico di quei Talking Heads che rappresentarono la punta di diamante della new wave, l’artista newyorkese si è divertito in oltre 30 anni a scandagliare i ritmi delle altre culture del mondo e a sperimentare le estreme possibilità dell’elettronica. Uno spirito libero per creatività, eclettismo e curiosità intellettuale, impegnato in questo tour a ripercorrere la sua collaborazione con Brian Eno, dal recentissimo Everything That Happens… ai seminali Fear of Music e Remain In Light.

Unite musica buona alla atmosfera della città, mescolate con la cortesia della Delizia Estense e gustate il tutto sotto le stelle!!!

Si sposa con Ferrara la corsa più bella del mondo!
Sono stato a ferrara nei giorni dell’arrivo della 1000 miglia. Sono arrivato mecoledi 13 maggio e, con mia moglie, sono ripartito sabato 16.
Arrivati mercoledi alla Delizia Estense siamo subito andati a fare un giro nella Piazza del Duomo e sopra quello che i ferraresi chiamano il “listone”, era già stato allestito il palco, il ristorante e la passerella per le auto. E’ la passione che da sempre mi fa sognare auto d’epoca ad avermi spinto in questa città che non credevo, potesse essere così bella. Un breve giro nel pomeriggio per le bellezze di Ferrara e siamo tornati alla Delizia Estense per prepararci per la cena.
Il giorno dopo abbiamo visitato i parchi di Ferrara e il Castello Estense… la mia testa però aspettava la sera.
Alle 23 ci siamo appostati lungo le transenne per aspettare l’arrivo delle auto. Il rombo della prima auto ci ha sorpresi intorno alla mezzanotte. Il clima, l’atmosfera, gli odori di olio e benzina, si confondevano con l’allegria degli spettatori. Semplicemnte fantastico!!
La mattina dopo però ho vissuto davvero le emozioni più forti. Sveglia alle 6 per essere già in centro alle 6:30 con la mia macchina fotografica. A quell’ora ci sono pochissime persone e si può curiosare tra le auto parcheggiate nella splendida cornice dei monumenti e palazzi di Ferrara. A quell’ora i meccanici erano già all’opera (forse non hanno mai dormito!) e stavano già preparando le auto: mercedes, bugatti, ferrari,bmw e, le mie preferite, aston martin aspettavano l’inizio della gara. Non si può descrivere una emozione come quella! Sembra di essere tornati indietro di 50-60 anni, tutto racconta la storia dei motori e dei migliori produttori di auto del mondo. Scrivo queste parole sul blog della Delizia per spiegare a chi leggerà, che il prossimo anno deve assolutamente, prenotare una stanza e venire a vivere le emozioni che dà la corsa più bella del mondo!

Ciao a tutti,
    è gia ora di prenotare una stanza alla Delizia Estense! infatti alla fine del mese di Maggio si terrà il “palio di Ferrara” e, come ogni anno, la città si riempirà di turisti e curiosi che vogliono assistere alla manifestazione.Il Palio di Ferrara è una competizione tra le otto contrade (i quattro rioni all’interno delle mura medievali ed i quattro borghi all’esterno delle mura) di ferrara e, ufficializzato nel 1279, è considerato il più antico palio del mondo.
Il Palio, storico evento della città emiliana, è una manifestazione che dura da Marzo fino a Maggio con una serie di appuntamenti correlati al Palio vero e proprio. L’evento, che verrà introdotto da una serie di interessanti rievocazioni medievali che occuperanno tutti i week end di maggio, avrà il suo culmine nei giorni del 29 e 30 Maggio quando si terranno le prove obbligatorie dei cavalli ai canapi presso la Piazza Ariostea alle ore 18:00. La corsa si terrà invece il 31 Maggio, sempre presso la Piazza Ariostea, alle ore 16:00. Il mio consiglio è prenotare fin da oggi la vostra stanza presso Delizia Estense per un week end immerso nelle rievocazioni storiche, magari cenando, con piatti della tradizione, presso una delle contrade che non mancheranno di ospitarvi. Il culmine poi sarà la giornata del 31 Maggio e i successivi festeggiamenti del vincitore che proseguiranno per tutta la notte!

Immergersi nelle suggestioni dell’antica foresta allagata di Punte Alberete, cavalcare sulle rive del fiume Lamone, fotografare i fenicotteri rosa che sfiorano le acque delle Valli di Comacchio. Nel Parco del Delta del Po Emilia-Romagna arriva la “Primavera Slow”, una ricchissima serie di iniziative dedicate a turismo naturalistico e birdwatching, che animeranno il territorio dal 10 aprile al 31 maggio.
Questa proposta si colora di tantissimi eventi: dal birdwatching alle degustazioni di prodotti locali, dalle escursioni in bicicletta alle gite in barca. L’idea, nata nel 2008, ha visto la partecipazioni di oltre 20.000 persone si ristruttura oggi per dare la possibilità di visitare le città e i luoghi naturalistici che sono sorti intorno alla città di Ferrara e sono raggiungibili in auto, in appena un’ora. Sarà possibile, per il pubblico, visitare gli scavi archeologici intorno alla Cattedrale di Comacchio, il museo della nave romana, i “giganti protetti” (gli alberi secolari del territorio)… Tutto condito dalla possibilità divisare mercatini e sagre con prodotti tipici del territorio! 
Per trascorrere un weekend a Ferrara e nel Parco del Delta de Po che è raggiungibile in soli 30 minuti in auto scegli di soggiornare alla Delizia Estense, ti indicheremo per ogni periodo, le migliori attività e le iniziative della settimana.