Primo Piano Festival


La nostra città, sempre così in fermento, ricca di eventi e iniziative, questa volta sta quasi superando se stessa.

Si svolge da stasera al 26 luglio 2014 presso il Palazzo Costabili il Primo Festival Pianistico Internazionale di Ferrara, un Masterclass con pianisti e professori di fama mondiale, nel centro storico di Ferrara, “Città delle Biciclette” e Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Ferrara Piano Festival è un’associazione no-profit fondata nello stato di New York che si avvale della collaborazione di altre associazioni e fondazioni sia in Italia che negli Stati Uniti ed è dedicato al potenziamento di talentuosi giovani pianisti attraverso programmi come festival e masterclass, così come l’assegnazione di borse di studio. L’obiettivo principale è quello di promuovere lo scambio culturale degli studenti di pianoforte tra gli Stati Uniti e in altri paesi e facilitare la mobilità internazionale dei giovani pianisti. Ferrara Piano Festival è stato fondato dal pianista italiano, Simone Ferraresi, soprattutto per dare ai giovani musicisti diverse opportunità che non sempre vengono offerte dai vari corsi e masterclass.

I concerti degli allievi si svolgono presso il Ridotto del Teatro Comunale. Grazie a un accordo con l’associazione concertistica Carnegie Concerts a Nyack, nello stato di New York, verranno lì ospitati in recital pianistici i migliori allievi delle masterclass durante il Ferrara International Piano Festival. Le spese di viaggio di questi concerti premio saranno a carico di Ferrara Piano Festival.

Palazzo Costabili, dove si svolgerà la maggior parte del Festival è legato al nome di Ludovico Maria Sforza detto il Moro, duca di Milano dal 1494 al 1499 e fu commissionato dal nobile Antonio Costabili, personalità di spicco alla corte del duca di Ferrara . Progettato da Biagio Rossetti (1447-1516) il più insigne architetto ferrarese del Rinascimento al quale il duca Ercole d’Este affidò nel 1492 la risistemazione urbanistica di tutta la città, la cosiddetta “Addizione Erculea” – vide all’opera, dal 1500, illustri scalpellini e pittori della corte estense, ma rimase incompiuto. Una complessa operazione di restauro sulla struttura, sulle decorazioni pittoriche e sul giardino, completata nel 2010, si è posta l’obiettivo di riportare il palazzo al suo antico splendore e di renderlo pienamente fruibile al pubblico.

Che dire, in un contesto dal fascino unico, si svolge un evento senza precedenti, nel quale si fonde la classe di artisti di fama internazionale e giovani pianisti con un radioso futuro ad attenderli, in un sito storico che trasmette emozioni indescrivibili.

Vi attendiamo!

Veronica Villani

Guest House Delizia Estense 

Comments are closed.