Buskers Festival e il nostro Flashmob


Tra le varie avventure che ho condiviso da quando sono entrata a far parte del team degli Instagramers Ferrara, nel piovoso mese di Luglio e Agosto ho vissuto anche la creazione di un Flashmob. 

La nostra squadra è composta di otto persone, di fascia di età diverse, con menti molto creative e soprattutto con voglia di realizzare nuovi progetti per la valorizzazione del nostro territorio, promuovendo eventi già presenti .

Tra di noi parliamo tramite una chat, ricca di frasi e di idee, a volte anche senza senso, di link, di foto e altro ancora. Di sicuro da queste conversazioni sono usciti dei progetti che si sono concretizzati in una mostra fotografica, nel sostenere associazioni on-lus e nella promulgazione di eventi del territorio ferrarese.

A Ferrara da fine Agosto per dieci giorni, da ventisette anni a questa parte , si tiene il Buskers Festival, un evento dedicato agli artisti di strada. Vengono selezionati circa 25/30 artisti provenienti da tutto il mondo, musicisti, mimi, artisti di vario tipo che si esibiscono in diversi punti del centro storico della città. Oramai per noi ferraresi questo è diventato un periodo in cui la città si desta: oltre agli artisti,  la città si riempie di altre attività, da zone in cui si può ballare per strada, a concerti nel sottomura.

Lo scopo della nostra community di Instagramers è quella di promuovere il nostro territorio con lo strumento delle foto e quindi abbiamo iniziato a pensare a qualcosa che potesse valorizzare questo evento .

Inizia così la parte creativa. Buttiamo fuori le idee: Giovanni salta fuori con l’idea di realizzare un video, stile Flashmob, tipo trailer pre-inizio Buskers, scaturendo un’esaltazione generale nel nostro gruppo. Bellissima idea: quindi ci si trova tutti alla Delizia per fare un punto della situazione e cercare di organizzarci. Tra di noi c’è Mirko, che oltre a fare foto è anche videologo e video maker: ci fa subito notare che non siamo in grado di farlo da soli. Quindi che si fa? Beh, dobbiamo trovare un partner competente! Ci viene subito in mente l’organizzazione di Ferrarabynight, un’associazione che questa primavera ha realizzato un bellissimo video e flashmob coinvolgendo studenti e negozianti, visualizzando Ferrara in vari momenti e con diverse persone.

Incontriamo questo gruppo di ragazzi che ci spiegano la loro attività sul territorio . Ci troviamo subito in sintonia, ci fanno presente quali sono le difficoltà che si incontrano per realizzare un video (dalla musica ai permessi, al coinvolgimento delle persone…). Da questo momento, intorno al 12 Luglio, ci dividiamo i compiti e ci si trova con i rappresentanti del Buskers Festival, i quali sono entusiasti dell’idea quanto noi. Non solo, sembrava non aspettassero altro. Così vediamo di trovare un accordo su come gestire il tutto e lo troviamo. Ferrarabynight si occupa del recupero di un dj e della strumentazione, noi Instagramers della ricerca dei partecipanti: decidiamo la data per la realizzazione del video e il luogo in cui girarlo. Creiamo una lista: giocolieri, ballerini, musicisti, fumettisti, dj. A fine luglio non è proprio facile cercare di coinvolgere gente in così poco tempo e soprattutto informandoli che non ci sarà nessun riconoscimento economico, se non la gloria e la citazione nei titoli di coda del video: ma tutti accettano con il sorriso e intendono partecipare. La data fissata è giovedì 7 agosto: solo pochi giorni prima arriva la musica e i ballerini definiscono la coreografia .

Mercoledì 6 agosto noi Instagramers ci troviamo per un breafing con Ferrarabynight e Buskers Festival. A questo punto siamo pronti, si racconta come sarà creato il video, la scenografia, si definiscono i dettagli, si ride, si scherza si distribuiscono i compiti per chi filma, per chi suona, per chi fotografa.

Eccoci, è arrivato il 7 agosto, non piove per fortuna: ore 17.30, tutti lì in piazza municipale. Ci sono venti ballerini, sei artisti del circus con fiaccole e giocolieri, otto musici tra sassofonisti, trombettisti, chitarristi, un dj con console, quattro ragazzi che filmano e un regista con megafono.  Piccola riunione per definire il tutto e poi via, siamo carichi e preparati, io mi siedo per terra, faccio le foto con il telefono, la mia macchina fotografica viene utilizzata per fare video.

Ecco che parte la musica, è la V sinfonia di Beethoven. La piazza è semivuota, giovedì i negozi sono chiusi, qualche ciclista passa per il centro e si gira stupito: ancora trenta secondi e parte il pezzo dance, entrano in scena da sotto i portici i ballerini tra i quali ci sono anche dei bimbi, la coreografia è hip hop…. Ma quanto sono bravi! Entrano i ragazzi del circus con la barra infuocata che fanno ruotare in alto, riesco a fotografarli al volo (mentre sono praticamente distesa per terra): grande scatto, o forse grande dose di fortuna, chi lo sa? Poi mi passano davanti i suonatori, una bellezza, c’è anche chi strimpella l’ukulele.

Parte il terzo pezzo, tutti gli artisti sono in mezzo alla piazza ed eseguono i loro movimenti… Sono già curiosa di vedere cosa ne verrà fuori. Tutti quelli che filmano si muovono, girano per la piazza, si piegano, c’è anche chi riprende dall’alto, chi dallo scalone della piazza sotto il sole estivo…

Proviamo il pezzo tre volte, il tutto dura circa venti minuti…

Io faccio 70 scatti, dei quali buoni 7!

Sono già contenta così…

Il video viene montato in pochi giorni e, oplà, ora è su tutti i social network e siamo solo all’inizio. Volevamo un video trailer pre-evento Buskers Festival: ci siamo riusciti con un budget inesistente, coinvolgendo tante persone, ci abbiamo lavorato per un mese. Ci saranno sicuramente critiche e polemiche, ma io ci ho messo del mio come tutti: è stata un’esperienza impagabile, ci siamo impegnati molto, l’abbiamo fatto con il cuore e tanta sana passione e credo che questi ingredienti portino sempre a dei grandi risultati.

Grazie a tutti, alla prossima avventura!

Dimenticavo, il video, eccolo qua!

Veronica

Delizia Estense 

Comments are closed.