Spina dei Capolavori: straordinaria mostra al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara

Ferrara, ormai lo sapete, è sempre ricca di appuntamenti culturali imperdibili, e la nuova mostra del Museo Archeologico rientra a pieno titolo tra questi.

Aperta al pubblico da un mese, la mostra Spina dei Capolavori sarà visitabile fino al 5 marzo. Nelle sale del cinquecentesco Palazzo Costabili sono esposti per la prima volta e con l’intero contesto tre eccezionali vasi restituiti dagli scavi nelle necropoli Spineti di Valle Trebba e Valle Pega.

I tre importanti reperti ripercorrono un immaginario mitico e leggendario, che comprende la storia dell’eroe greco Teseo e numerosi episodi della guerra di Troia.

La mostra è un’occasione unica per iniziare a esplorare un museo unico al mondo, che nelle sue sale rinascimentali raccoglie i reperti dell’abitato e di oltre 4.000 sepolture dell’antica città etrusca di Spina.

Vasi in bronzo, ceramiche a figura rossa e a figura nera, oggetti in oro e argento, materiali di origine greca e etrusca di straordinaria bellezza e ricchezza vi trasporteranno indietro nel tempo, quando Spina era uno dei più importanti centri di commercio nell’area del Mediterraneo, anello di congiunzione tra Oriente e Occidente. Qui arrivavano moltissimi oggetti fabbricati nelle officine ceramiche di Atene e della Grecia, ma anche tradizioni culturali, linguistiche e di scrittura.

Il Museo Archeologico custodisce testimonianze di grande valore in tutti questi ambiti. Inoltre nella maestosa Sala delle Carte Geografiche potrete avere una visione molto dettagliata di come si presentava il mondo all’epoca.

E se ancora non vi bastasse, potrete ammirare anche gioielli pittorici come la Sala del Tesoro, affrescata da Benedetto Tisi detto il Garofalo, e un giardino rinascimentale stupendo, riportato recentemente agli antichi fasti.

Il Museo Archeologico Nazionale è una tappa obbligatoria per chi è in vacanza a Ferrara, ma anche un luogo dove tutti i cittadini possono trascorrere una piacevole giornata. Ci siete mai stati?

Veronica

Delizia Estense

www.deliziaestense.com

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •