Aprile in mostra, week-end d’arte a Ferrara

Ferrara, la città degli Estensi, in questo mese d’aprile mette in mostra i suoi tesori d’arte per un week-end culturale sotto il sole di primavera. Da Boldini a De Pisis, all’arte sacra del Cinquecento nella cornice del Castello Estense e Palazzo Bonacossi. Una passeggiata per le vie del centro storico e uno spuntino nei numerosi locali tipici vi delizierà anima e corpo, per un week-end d’aprile all’insegna del relax.

Non si può mancare anzitutto al Castello Estense, la dimora rinascimentale dei signori di Ferrara, la cui costruzione iniziò come fortezza nel 1385, il 29 settembre, giorno di San Michele arcangelo cui il castello fu dedicato. Fino al 5 giugno 2016, il castello ospita la mostra “L’arte per l’arte” coi capolavori dei pittori ferraresi Giovanni Boldini e Filippo de Pisis, protagonisti dell’arte internazionale tra Ottocento e Novecento. E’ aperto tutti i giorni, dalle 9.30 alle 17.30, ultimo ingresso alle 16.45.

Ancora un week-end a Ferrara con l’arte di De Pisis si può vivere a Palazzo Turchi di Bagno, in corso Ercole I d’Este 32. Qui si può ammirare il “Grande pannello Bauer” di Filippo De Pisis, per la prima volta a Ferrara e per la prima volta esposto al pubblico poiché proviene da un hotel privato. Il dipinto fu commissionato nel 1949 dal proprietario dell’hotel Bauer di Venezia ed è rimasto a lungo chiuso in uno studio privato. Resterà in esposizione fino al 19 aprile 2016, nella cornice della mostra “Strappati dalla terra e ridonati al sole” dedicata alle ceramiche graffite di De Pisis. E’ aperto tutti i giorni, escluso la domenica, con entrata libera.

Solo nei giorni feriali si può visitare la mostra “Aspettando Schifanoia si espone a Bonacossi”, una selezione di opere che saranno esposte a Palazzo Schifanoia al termine dei restauri post terremoto del 2012. La mostra è a Palazzo Bonacossi, in via Cisterna del Follo 5, con ingresso gratuito. Sono presenti dipinti di arte sacra del Cinque e Seicento ed il busto di Leopoldo Cicognara scolpito da Antonio Canova tra il 1819 ed il 1820.

Non mancate questi appuntamenti culturali, vi aspettiamo!

Veronica

Delizia Estense

www.deliziaestense.com

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •